martedì, Agosto 16, 2022

Rischi e opportunità della Realtà Virtuale e dell’intelligenza Artificiale

Prima di entrare nel vivo dell'articolo, lascia che ti ricordi, che puoi iscriverti gratis alla più COMPLETA Newsletter su Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Start up, Intelligenza Artificiale, E-sports, Gaming, NFT, Blockchain.

Ti suggeriamo inoltre di entrare, nel Marketplace di Anyreality dove potrai trovare collaboratori e collaborazioni.

////

Le macchine sono davvero più intelligenti degli esseri umani? Quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e dove andranno a sostituire l’uomo? Come possiamo usarle a nostro vantaggio? Quali sono le capacità propriamente umane su cui dovremmo concentrarci come professionisti, ma soprattutto come persone?

A queste domande tenta di rispondere il libro di Matteo Zaralli (in collaborazione con Francesco Palazzo)

La prima parte del libro è dedicata interamente alla tecnologia attraverso l’analisi della rivoluzione digitale, per poi passare ad una descrizione storica dell’evoluzione tecnologica fino ai giorni nostri. Successivamente si è passati all’impatto della tecnologia sulle nostre vite. A questo punto il testo si focalizza sui protagonisti veri e propri: la realtà virtuale, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale. L’obiettivo primario è stato quello di esplicitare e rendere chiari i pro e i contro della realtà virtuale e aumentata, ponendo particolare attenzione alle differenze tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Successivamente si sofferma su una riflessione: la creatività, l’empatia e l’immaginazione possono essere riprodotti o replicati da un’intelligenza artificiale? Come queste nuove tecnologie cambieranno il futuro della formazione e della crescita personale? La formazione, che si potrebbe identificare come una strada da percorrere sotto la guida di un professionista esperto del settore la cui meta è l’acquisizione di nuove conoscenze e/o abilità, ha subito dei profondi cambiamenti in seguito all’evoluzione tecnologica e anche agli eventi storici degli ultimi anni. Infatti, sono stati presentati nuovi metodi di fare formazione ponendo sempre l’accento sul confronto tra metodologie tradizionali e innovative. Pensiamo ai percorsi di coaching che hanno l’obiettivo di trasmettere e far acquisire tecniche e strumenti per il raggiungimento di mete specifiche; insieme agli aspetti che contraddistinguono questo tipo di formazione, sono stati presentati gli approcci innovativi in questo campo.

Il focus principale di questa seconda parte è stato quello di capire cosa sono le soft skills e come svilupparle. Le abilità trasversali, non sono innate, ma si possono acquisire e ottimizzare con l’allenamento: in questo caso sono state presentate le tecniche principali per raggiungere questo scopo e le metodologie innovative. In particolare la concentrazione maggiore delle energie è ricaduta su alcune di queste skills e come potenziare: la comunicazione, la gestione dello stress e l’intelligenza emotiva. Mantenendo il tema della tecnologia sempre al centro della discussione si è cercato di pensare a queste abilità trasversali in un’ottica avanzata in termini di innovazione, presentando le potenzialità della realtà virtuale, realtà aumentata e intelligenza artificiale all’interno di percorsi di potenziamento cognitivo.

La vision è molto semplice, ma allo stesso tempo anche complessa da realizzare: capire come la tecnologia può mettersi al servizio dell’uomo e non viceversa. Queste sono le basi di un nuovo progetto in fase di sviluppo.

Il libro è acquistabile da qui.

////

Prima di andare via ti suggeriamo di dare un'occhiata al nostro articolo (sempre in aggiornamento) su I migliori libri sul Metaverso

////

Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività suggeriamo di entrare 
da qui, nel Marketplace di Anyreality e, se non lo avete già fatto, potete registrarvi gratis alla nostra Newsletter dal pulsante qui sotto.

Related Articles

Latest Articles

Rischi e opportunità della Realtà Virtuale e dell’intelligenza Artificiale

Prima di entrare nel vivo dell'articolo, lascia che ti ricordi, che puoi iscriverti gratis alla più COMPLETA Newsletter su Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Start up, Intelligenza Artificiale, E-sports, Gaming, NFT, Blockchain.

Ti suggeriamo inoltre di entrare, nel Marketplace di Anyreality dove potrai trovare collaboratori e collaborazioni.

////

Le macchine sono davvero più intelligenti degli esseri umani? Quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e dove andranno a sostituire l’uomo? Come possiamo usarle a nostro vantaggio? Quali sono le capacità propriamente umane su cui dovremmo concentrarci come professionisti, ma soprattutto come persone?

A queste domande tenta di rispondere il libro di Matteo Zaralli (in collaborazione con Francesco Palazzo)

La prima parte del libro è dedicata interamente alla tecnologia attraverso l’analisi della rivoluzione digitale, per poi passare ad una descrizione storica dell’evoluzione tecnologica fino ai giorni nostri. Successivamente si è passati all’impatto della tecnologia sulle nostre vite. A questo punto il testo si focalizza sui protagonisti veri e propri: la realtà virtuale, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale. L’obiettivo primario è stato quello di esplicitare e rendere chiari i pro e i contro della realtà virtuale e aumentata, ponendo particolare attenzione alle differenze tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Successivamente si sofferma su una riflessione: la creatività, l’empatia e l’immaginazione possono essere riprodotti o replicati da un’intelligenza artificiale? Come queste nuove tecnologie cambieranno il futuro della formazione e della crescita personale? La formazione, che si potrebbe identificare come una strada da percorrere sotto la guida di un professionista esperto del settore la cui meta è l’acquisizione di nuove conoscenze e/o abilità, ha subito dei profondi cambiamenti in seguito all’evoluzione tecnologica e anche agli eventi storici degli ultimi anni. Infatti, sono stati presentati nuovi metodi di fare formazione ponendo sempre l’accento sul confronto tra metodologie tradizionali e innovative. Pensiamo ai percorsi di coaching che hanno l’obiettivo di trasmettere e far acquisire tecniche e strumenti per il raggiungimento di mete specifiche; insieme agli aspetti che contraddistinguono questo tipo di formazione, sono stati presentati gli approcci innovativi in questo campo.

Il focus principale di questa seconda parte è stato quello di capire cosa sono le soft skills e come svilupparle. Le abilità trasversali, non sono innate, ma si possono acquisire e ottimizzare con l’allenamento: in questo caso sono state presentate le tecniche principali per raggiungere questo scopo e le metodologie innovative. In particolare la concentrazione maggiore delle energie è ricaduta su alcune di queste skills e come potenziare: la comunicazione, la gestione dello stress e l’intelligenza emotiva. Mantenendo il tema della tecnologia sempre al centro della discussione si è cercato di pensare a queste abilità trasversali in un’ottica avanzata in termini di innovazione, presentando le potenzialità della realtà virtuale, realtà aumentata e intelligenza artificiale all’interno di percorsi di potenziamento cognitivo.

La vision è molto semplice, ma allo stesso tempo anche complessa da realizzare: capire come la tecnologia può mettersi al servizio dell’uomo e non viceversa. Queste sono le basi di un nuovo progetto in fase di sviluppo.

Il libro è acquistabile da qui.

////

Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività suggeriamo di entrare 
da qui, nel Marketplace di Anyreality e, se non lo avete già fatto, potete registrarvi gratis alla nostra Newsletter dal pulsante qui sotto.

Related Articles

Latest Articles

Rischi e opportunità della Realtà Virtuale e dell’intelligenza Artificiale

Prima di entrare nel vivo dell'articolo, lascia che ti ricordi, che puoi iscriverti gratis alla più COMPLETA Newsletter su Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Start up, Intelligenza Artificiale, E-sports, Gaming, NFT, Blockchain.

Ti suggeriamo inoltre di entrare, nel Marketplace di Anyreality dove potrai trovare collaboratori e collaborazioni.

////

Le macchine sono davvero più intelligenti degli esseri umani? Quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e dove andranno a sostituire l’uomo? Come possiamo usarle a nostro vantaggio? Quali sono le capacità propriamente umane su cui dovremmo concentrarci come professionisti, ma soprattutto come persone?

A queste domande tenta di rispondere il libro di Matteo Zaralli (in collaborazione con Francesco Palazzo)

La prima parte del libro è dedicata interamente alla tecnologia attraverso l’analisi della rivoluzione digitale, per poi passare ad una descrizione storica dell’evoluzione tecnologica fino ai giorni nostri. Successivamente si è passati all’impatto della tecnologia sulle nostre vite. A questo punto il testo si focalizza sui protagonisti veri e propri: la realtà virtuale, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale. L’obiettivo primario è stato quello di esplicitare e rendere chiari i pro e i contro della realtà virtuale e aumentata, ponendo particolare attenzione alle differenze tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Successivamente si sofferma su una riflessione: la creatività, l’empatia e l’immaginazione possono essere riprodotti o replicati da un’intelligenza artificiale? Come queste nuove tecnologie cambieranno il futuro della formazione e della crescita personale? La formazione, che si potrebbe identificare come una strada da percorrere sotto la guida di un professionista esperto del settore la cui meta è l’acquisizione di nuove conoscenze e/o abilità, ha subito dei profondi cambiamenti in seguito all’evoluzione tecnologica e anche agli eventi storici degli ultimi anni. Infatti, sono stati presentati nuovi metodi di fare formazione ponendo sempre l’accento sul confronto tra metodologie tradizionali e innovative. Pensiamo ai percorsi di coaching che hanno l’obiettivo di trasmettere e far acquisire tecniche e strumenti per il raggiungimento di mete specifiche; insieme agli aspetti che contraddistinguono questo tipo di formazione, sono stati presentati gli approcci innovativi in questo campo.

Il focus principale di questa seconda parte è stato quello di capire cosa sono le soft skills e come svilupparle. Le abilità trasversali, non sono innate, ma si possono acquisire e ottimizzare con l’allenamento: in questo caso sono state presentate le tecniche principali per raggiungere questo scopo e le metodologie innovative. In particolare la concentrazione maggiore delle energie è ricaduta su alcune di queste skills e come potenziare: la comunicazione, la gestione dello stress e l’intelligenza emotiva. Mantenendo il tema della tecnologia sempre al centro della discussione si è cercato di pensare a queste abilità trasversali in un’ottica avanzata in termini di innovazione, presentando le potenzialità della realtà virtuale, realtà aumentata e intelligenza artificiale all’interno di percorsi di potenziamento cognitivo.

La vision è molto semplice, ma allo stesso tempo anche complessa da realizzare: capire come la tecnologia può mettersi al servizio dell’uomo e non viceversa. Queste sono le basi di un nuovo progetto in fase di sviluppo.

Il libro è acquistabile da qui.

////

Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività suggeriamo di entrare 
da qui, nel Marketplace di Anyreality e, se non lo avete già fatto, potete registrarvi gratis alla nostra Newsletter dal pulsante qui sotto.

Related Articles

Latest Articles

Rischi e opportunità della Realtà Virtuale e dell’intelligenza Artificiale

Prima di entrare nel vivo dell'articolo, lascia che ti ricordi, che puoi iscriverti gratis alla più COMPLETA Newsletter su Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Start up, Intelligenza Artificiale, E-sports, Gaming, NFT, Blockchain.

Ti suggeriamo inoltre di entrare, nel Marketplace di Anyreality dove potrai trovare collaboratori e collaborazioni.

Le macchine sono davvero più intelligenti degli esseri umani? Quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e dove andranno a sostituire l’uomo? Come possiamo usarle a nostro vantaggio? Quali sono le capacità propriamente umane su cui dovremmo concentrarci come professionisti, ma soprattutto come persone?

A queste domande tenta di rispondere il libro di Matteo Zaralli (in collaborazione con Francesco Palazzo)

La prima parte del libro è dedicata interamente alla tecnologia attraverso l’analisi della rivoluzione digitale, per poi passare ad una descrizione storica dell’evoluzione tecnologica fino ai giorni nostri. Successivamente si è passati all’impatto della tecnologia sulle nostre vite. A questo punto il testo si focalizza sui protagonisti veri e propri: la realtà virtuale, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale. L’obiettivo primario è stato quello di esplicitare e rendere chiari i pro e i contro della realtà virtuale e aumentata, ponendo particolare attenzione alle differenze tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Successivamente si sofferma su una riflessione: la creatività, l’empatia e l’immaginazione possono essere riprodotti o replicati da un’intelligenza artificiale? Come queste nuove tecnologie cambieranno il futuro della formazione e della crescita personale? La formazione, che si potrebbe identificare come una strada da percorrere sotto la guida di un professionista esperto del settore la cui meta è l’acquisizione di nuove conoscenze e/o abilità, ha subito dei profondi cambiamenti in seguito all’evoluzione tecnologica e anche agli eventi storici degli ultimi anni. Infatti, sono stati presentati nuovi metodi di fare formazione ponendo sempre l’accento sul confronto tra metodologie tradizionali e innovative. Pensiamo ai percorsi di coaching che hanno l’obiettivo di trasmettere e far acquisire tecniche e strumenti per il raggiungimento di mete specifiche; insieme agli aspetti che contraddistinguono questo tipo di formazione, sono stati presentati gli approcci innovativi in questo campo.

Il focus principale di questa seconda parte è stato quello di capire cosa sono le soft skills e come svilupparle. Le abilità trasversali, non sono innate, ma si possono acquisire e ottimizzare con l’allenamento: in questo caso sono state presentate le tecniche principali per raggiungere questo scopo e le metodologie innovative. In particolare la concentrazione maggiore delle energie è ricaduta su alcune di queste skills e come potenziare: la comunicazione, la gestione dello stress e l’intelligenza emotiva. Mantenendo il tema della tecnologia sempre al centro della discussione si è cercato di pensare a queste abilità trasversali in un’ottica avanzata in termini di innovazione, presentando le potenzialità della realtà virtuale, realtà aumentata e intelligenza artificiale all’interno di percorsi di potenziamento cognitivo.

La vision è molto semplice, ma allo stesso tempo anche complessa da realizzare: capire come la tecnologia può mettersi al servizio dell’uomo e non viceversa. Queste sono le basi di un nuovo progetto in fase di sviluppo.

Il libro è acquistabile da qui.

////

Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività suggeriamo di entrare 
da qui, nel Marketplace di Anyreality e, se non lo avete già fatto, potete registrarvi gratis alla nostra Newsletter dal pulsante qui sotto.

Related Articles

Latest Articles

Rischi e opportunità della Realtà Virtuale e dell’intelligenza Artificiale

Prima di entrare nel vivo dell'articolo, lascia che ti ricordi, che puoi iscriverti gratis alla più COMPLETA Newsletter su Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Start up, Intelligenza Artificiale, E-sports, Gaming, NFT, Blockchain.

Ti suggeriamo inoltre di entrare, nel Marketplace di Anyreality dove potrai trovare collaboratori e collaborazioni.

Le macchine sono davvero più intelligenti degli esseri umani? Quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e dove andranno a sostituire l’uomo? Come possiamo usarle a nostro vantaggio? Quali sono le capacità propriamente umane su cui dovremmo concentrarci come professionisti, ma soprattutto come persone?

A queste domande tenta di rispondere il libro di Matteo Zaralli (in collaborazione con Francesco Palazzo)

La prima parte del libro è dedicata interamente alla tecnologia attraverso l’analisi della rivoluzione digitale, per poi passare ad una descrizione storica dell’evoluzione tecnologica fino ai giorni nostri. Successivamente si è passati all’impatto della tecnologia sulle nostre vite. A questo punto il testo si focalizza sui protagonisti veri e propri: la realtà virtuale, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale. L’obiettivo primario è stato quello di esplicitare e rendere chiari i pro e i contro della realtà virtuale e aumentata, ponendo particolare attenzione alle differenze tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Successivamente si sofferma su una riflessione: la creatività, l’empatia e l’immaginazione possono essere riprodotti o replicati da un’intelligenza artificiale? Come queste nuove tecnologie cambieranno il futuro della formazione e della crescita personale? La formazione, che si potrebbe identificare come una strada da percorrere sotto la guida di un professionista esperto del settore la cui meta è l’acquisizione di nuove conoscenze e/o abilità, ha subito dei profondi cambiamenti in seguito all’evoluzione tecnologica e anche agli eventi storici degli ultimi anni. Infatti, sono stati presentati nuovi metodi di fare formazione ponendo sempre l’accento sul confronto tra metodologie tradizionali e innovative. Pensiamo ai percorsi di coaching che hanno l’obiettivo di trasmettere e far acquisire tecniche e strumenti per il raggiungimento di mete specifiche; insieme agli aspetti che contraddistinguono questo tipo di formazione, sono stati presentati gli approcci innovativi in questo campo.

Il focus principale di questa seconda parte è stato quello di capire cosa sono le soft skills e come svilupparle. Le abilità trasversali, non sono innate, ma si possono acquisire e ottimizzare con l’allenamento: in questo caso sono state presentate le tecniche principali per raggiungere questo scopo e le metodologie innovative. In particolare la concentrazione maggiore delle energie è ricaduta su alcune di queste skills e come potenziare: la comunicazione, la gestione dello stress e l’intelligenza emotiva. Mantenendo il tema della tecnologia sempre al centro della discussione si è cercato di pensare a queste abilità trasversali in un’ottica avanzata in termini di innovazione, presentando le potenzialità della realtà virtuale, realtà aumentata e intelligenza artificiale all’interno di percorsi di potenziamento cognitivo.

La vision è molto semplice, ma allo stesso tempo anche complessa da realizzare: capire come la tecnologia può mettersi al servizio dell’uomo e non viceversa. Queste sono le basi di un nuovo progetto in fase di sviluppo.

Il libro è acquistabile da qui.

////

Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività suggeriamo di entrare 
da qui, nel Marketplace di Anyreality e, se non lo avete già fatto, potete registrarvi gratis alla nostra Newsletter dal pulsante qui sotto.